RELAZIONI - Unione Italiana Ciechi Novara

Vai ai contenuti

Menu principale:

RELAZIONI

RELAZIONE PROGRAMMATICA 2016
UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI ONLUS
SEZIONE PROVINCIALE DI NOVARA e VCO

INTRODUZIONE
L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-Sezione Provinciale di Novara e Vco (da ora in poi denominata UICI) si appresta a presentare le proprie attività in previsione per l’anno 2016. Abbiamo già ribadito più volte che stiamo attraversando un periodo non troppo bello soprattutto in riferimento alla nostra categoria.
Questo ovviamente non deve essere motivo per scoraggiarsi, ma al contrario è proprio qui che assieme dobbiamo muoverci, affinchè i non vedenti e gli ipovedenti, possono essere integrati nel tessuto sociale senza disparità.
Le iniziative relative al 2016 sono soprattutto volte a migliorare la qualità e autonomia del soggetto ipo e non vedente. Infatti anche mediante l’utilizzo dell’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione-denominata Irifor-, permetterà all’ Unione la realizzazione di corsi specifici atti all’alfabetizzazione informatica, utilizzo degli ausili tiflologici, percorsi di orientamento e mobilità, ecc.
Di conseguenza sarà importante la comunicazione e l’aggiornamento delle news audio mediante il centralino digitale che nel corso del 2016, sarà costantemente aggiornato per fruire agli associati notizie dalla sezione.
SETTORE PREVENZIONE DELLA CECITA’
La prevenzione delle malattie oculari è uno degli obiettivi che l’UICI per fini statutari promuove ed attua anche mediante la collaborazione di altre istituzioni, quali l’Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità-Comitato Italiano-denominata Iapb-nonché Asl e ospedali del territorio. Nel 2016 saranno diverse le iniziative che vedranno impegnata la nostra sezione. Nello specifico nei mesi di Marzo e Ottobre, in occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma e della Giornata Mondiale della Vista, in collaborazione con lapb, saremo con l’unità mobile oftalmica, presso le piazze principale di Novara e Verbania. Inoltre verranno realizzate altre giornate di screening oculari nelle piazze delle due province, in collaborazione con oculisti volontari. Le scuole primarie saranno destinatarie degli screening mirati alla individuazione dell’insorgere dell’ambliopia nei piccoli alunni, i quali , in caso di anomalie, saranno inviati presso le strutture di competenza.
SETTORE IPOVEDENTI e ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE
Per tali comitati per l’anno 2016, con il tramite dei rispettivi delegati, sono state stilate delle linee guida per l’organizzazione di convegni, accompagnati da campagne di sensibilizzazione e informazione, sul significato dell’ipovisione e dell’autonomia. Verranno attivati corsi di orientamento e mobilità, oltre a corsi di autonomia domestica. Inoltre, nel corso del 2016, proseguirà l’attività del Comitato di controlIo, vigilanza per le città accessibili (verificando quindi la presenza o meno di barriere architettoniche, oltre al reale utilizzo delle compagnie di trasporto pubblico, di sintesi vocali e display per ipovedenti). I progetti sopracitati saranno realizzati anche con collaborazioni in rete con le Istituzioni e gli enti del territorio, che abbiano come obiettivo principale quello di far conoscere e comprendere cosa significa essere ipovedenti, con distribuzione di materiale informativo e pubblicitario come poster o brochure. A tale scopo, ci sarà un incontro in sezione, con tutti gli associati ipovedenti, con l’intento di conoscersi personalmente, per accogliere proposte e iniziative.
SETTORE LAVORO
Proseguirà anche nel 2016, con la Provincia di Novara, la collaborazione per la promozione dei nuovi profili lavorativi mirati a ipo e non vedenti. Durante il quale, l’Uici di Novara, potrà avvalersi, assieme alla Provincia, di alcuni progetti finanziati da Regione Piemonte, per agevolare le aziende coinvolte che potranno quindi avviare rapporti lavorativi con i disabili visivi, usufruendo di diverse agevolazioni. Infatti, grazie alle esperienze positive ottenute nel 2015, possiamo avere maggiori concretezze, con i futuri inserimenti. Inoltre la nostra sezione per l’anno venturo, intende ipotizzare la creazione di una cooperativa sociale, atta a collocarsi nel settore delle comunicazioni. Altresì può essere per i non vedenti uno strumento mediante il quale sarà possibile esprimere nel tessuto produttivo, le capacità nonché le potenzialità, che oggi giorno disponiamo. Altresì il settore lavoro si occuperà delle esigenze di ogni associato inerente l’inserimento lavorativo.
SETTORE GIOVANI
Nel 2016 il settore giovani, tramite la delegata, si occuperà inizialmente, di riunire, in sezione, tutti gli associati, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, mirando ad una conoscenza, aggregazione e formazione di un numero di giovani iscritti all’Uici di Novara/Vco, oltre che realizzare delle campagne volte al coinvolgimento di tutti coloro che non si trovano all’interno della nostra associazione.
SETTORE ISTRUZIONE
Tale comitato avrà come l’obiettivo, tramite il delegato, di mantenere i contatti con gli istituti scolastici di Novara e del Vco e con tutte le istituzioni preposte, quale l’Ufficio scolastico territoriale, il centro territoriale di supporto tecnico e tutti i comuni e i consorzi socioassistenziali del territorio novarese e del verbano-cusio-ossola. Si occuperà di fornire assistenza ai soci studenti, al corpo docenti (tramite corsi di aggiornamento), circa la consulenza tiflologica. Anche per l’anno 2016 sono previsti dei corsi di alfabetizzazione informatica e di alfabetizzazione braille, oltre a momenti formativi dedicati all’utilizzo degli ausili tiflologici, in possesso dell’associato.
In merito all’Irifor, il quale obiettivo è quello di orientarsi verso la ricerca, la riabilitazione e la formazione, ci consentirà, oltre alla realizzazione dei sopra citati corsi, di intraprendere programmi formativi verso enti e figure professionali che ruotano intorno alla disabilità visiva, favorendo quindi l’integrazione sociale.
SETTORE ANZIANI
Il comitato di riferimento, nel corso del 2016, tramite la delegata, si occuperà di formare un gruppo di soci (dai 65 anno in su) per attività ricreative all’interno della sezione e organizzare anche momenti di svago con delle escursioni. Anche per questo settore, verrà organizzato in sede, un incontro conoscitivo di presentazione, al fine di avere una idea più precisa del tipo di attività da organizzare..
SETTORE SPORT
Nel 2016, verranno presentate ai soci, diverse discipline sportive mirate alla nostra categoria, tra le quali ricordiamo il pattinaggio, lo sci, il nuoto, lo show-down e per ognuno di questi verranno organizzate giornate dimostrative, con i rispettivi responsabili delle varie società sportive.
SETTORE TURISMO
Nel 2016 con l’ausilio del comitato turismo accessibile, verranno fissati alcuni incontri con l’azienda turistica locale, per poter studiare itinerari accessibili a ipo e non vedenti. Quindi, non mancheranno momenti di svago e conviviali con giornate enogastronomiche, passeggiate al mare e in montagna, scegliendo strutture da girare in piena autonomia, il quale Centro Fucà di Tirrenia, ne è concreta realtà.
INFORMATICA e TECNOLOGIE
L’anno 2016, per quanto riguarda il comitato suddetto, ci saranno diversi momenti, dedicati alla istruzione e formazione di base, avanzata e sull’utilizzo degli strumenti tiflologici, pc, nonché momenti dedicati all’utilizzo della tecnologia touch. Inoltre, da parte del delegato, ci sarà la creazione di una pagina web, sul nostro sito internet www.uicnovara.it, dedicata agli ausili e applicazioni per smartphone. Il delegato sarà in contatto con distributori e aziende produttrici per un costante aggiornamento dello sviluppo tiflologico.
SETTORE “CENE AL BUIO” E “TEMPO LIBERO”
Nel corso del 2016, sarà cura del delegato, organizzare vari momenti di incontro (cene al buio, percorsi sensoriali, ecc) per sensibilizzare la cittadinanza sul significato di essere ipo e non vedenti e di tutte le potenzialità che i soggetti privi della vista possono avere. Queste attività possono essere anche motivo di auto-finanziamento (fund-raising) per il beneficio della sezione Uici di Novara/Vco.
SERVIZI OFFERTI DA SEDE UICI
Nel 2014 è stata stipulata una convenzione con il patronato Anmil. La nostra sede diviene quindi collaboratore di patronato. Attualmente siamo in grado di offrire gratuitamente a tutti gli associati e non, servizi patronali ( quali ad esempio pratiche per invalidità, cecità, inabilità, maternità, vecchiaia, modelli red-isee, modelli Ap70 Inps, ecc). Nel 2016 proseguirà la collaborazione, dando la possibilità di ottenere un valore aggiunto ai servizi erogati dalla nostra sezione. Ovviamente sussistono tutti gli altri servizi già in essere presso la sede di Corso Torino 8 a Novara. Inoltre per l’anno prossimo, continuerà ad essere attivo il servizio di accompagnamento mediante l’auto e i volontari UICI. Verrà inoltre realizzato un punto di ascolto attivo, mediante la collaborazione di una figura professionale psicologa per i soci e familiari, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia 48 a Novara.
CONCLUSIONE
Nella speranza di poter riuscire a perseguire gli obiettivi prefissati nella presente relazione, il consiglio assieme al Presidente, augura a tutti gli associati un buon 2016 e un arrivederci alla prossima festa di Santa Lucia, prevista per Domenica 13 Dicembre 2015, presso il Ristorante Risorgimento di Caltignaga, preceduto dalla celebrazione eucaristica.
IL PRESIDENTE UICI DI NOVARA/VCO GALLO PASQUALE CON TUTTO IL CONSIGLIO  
 
Torna ai contenuti | Torna al menu