DOCUMENTAZIONE - Unione Italiana Ciechi Novara

Vai ai contenuti

Menu principale:

DOCUMENTAZIONE

Protocollo n. 5333
Risposta al foglio n.
Oggetto: CONVOCAZIONE CONSIGLIO UICI DI NOVARA/VCO.
Novara lì, 17/05/2018
AI CONSIGLIERI TERRITORIALI UICI DI NOVARA
AL PRESIDENTE NAZIONALE UICI DI ROMA
DR. MARIO BARBUTO
AL PRESIDENTE REGIONALE UICI DI TORINO
SIG. ADRIANO GILBERTI
AL CONSIGLIERE REGIONALE UICI DEL PIEMONTE
DOTT. STEFANO PIRILLI
AL REFERENTE NAZIONALE UICI PER IL PIEMONTE
DOTT. EUGENIO SALTAREL
Si rende noto che, per il giorno Martedì 22 Maggio 2018 alle ore 15.30, presso la Sede UICI
sita in Corso Torino n. 8, a Novara, è indetto il Consiglio della Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti-Onlus- Sezione Territoriale di Novara/Vco, per discutere il seguente ordine del
giorno:
1 - Lettura e approvazione del verbale Consiglio precedente.
2 - Valutazione proposta preventivo polizze assicurative volontari.
3- Ipotesi convenzione U.T.C.
4 - Nuovi soci effettivi.
5- Comunicazioni del Presidente e dei Consiglieri.
6 - Varie ed eventuali.
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
ONLUS
Sezione Provinciale di Novara
28100 Novara – Corso Torino, 8 - Tel. 0321/611339 - Fax 0321/611339 - Sito internet: www.uicnovara.it - E-mail: info@uicnovara.it
Ente morale riconosciuto con R.D. n. 1789 del 29/7/1923 e D.P.R. 23/12/1978 (G.U. 3/3/1979 n. 62) posto sotto la vigilanza del Governo (D.P.R.
17/2/1990 in G.U. 11/6/1990 n. 134). Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (D.L.vo 4/12/1997 n. 460), iscritta al n. 32/99 del Registro delle
Persone Giuridiche presso il Tribunale di Roma. Associazione di Promozione Sociale iscritta al Registro Nazionale (L. 7/12/2000 n. 383) con il n. 17
Cassiere Credem-Codice IBAN: IT36J0303210100010000002320
c/c postale n. 14651285 Unione Italiana Ciechi Novara – Cod. Fisc. 01404110031 - Part. I.V.A. 01404110031.
Si richiede di comunicare, per iscritto, alla Segreteria Territoriale, la propria adesione.
Infine si informa, che è possibile partecipare alla seduta, anche in modalità audio conferenza –
Skype-.
Cordiali saluti.
Il Presidente Territoriale della Sezione Uici di Novara/Vco
( Pasquale Gallo )
RELAZIONE CONSUNTIVA DELLE ATTIVITA’ SVOLTE NELL’ANNO 2017 DALL’UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI-ONLUS-SEZIONE TERRITORIALE DI NOVARA e V.C.O.

Premessa

Il 2017 possiamo presentarlo come un anno caratterizzato da alcuni eventi che, nel corso dei prossimi anni potranno portare cambiamenti sostanziali circa l’inserimento lavorativo dei nostri associati e sicuramente il consolidamento ancora più concreto con le istituzioni connesse alla nostra realtà.

Anche la raccolta fondi con il tramite della lotteria di santa Lucia è stato e dovrà essere un esempio da seguire da parte di tutti noi associati.

Anche nel 2017 è continuata l’attività del comitato per le città accessibili, innescando da parte delle istituzioni una maggiore conoscenza e contatto fra la nostra associazione e gli enti pubblici che richiedono consulenza.

Prima di sottoporvi l’elenco diviso in settori delle attività concretizzate nell’anno 2017, mi preme sottolineare che i suddetti hanno un capo un referente e che tutti gli associati possono oltre che fare riferimento al delegato, possono partecipare attivamente ai lavori e alle attività legate al settore stesso, componendo di fatto un comitato. L’auspicio è quello di essere tutti uniti, per dare voce ai nostri diritti.

LAVORO

Per il settore lavoro, durante il 2017, è proseguito da parte del direttivo Uici il supporto e l’assistenza per individuare posti di lavoro e nuovi profili lavorativi per i propri giovani soci, in cerca di un primo posto di lavoro. Alcuni soci stanno lavorando, grazie all’attivazione di borse lavoro che poi si sono trasformati in assunzioni con contratto a tempo determinato. Inoltre in cantiere vi è la creazione di una cooperativa sociale che darà la possibilità ai giovani soci di ottenere una occupazione.

Sempre nella tematica del settore lavoro, si è potuto constatare una vera e propria discriminazione da parte del personale del Centro impiego di Novara nei confronti di alcuni nostri soci, che sono stati rifiutati al momento di presentare una domanda di lavoro per partecipare ad un bando di selezione per n. 14 operatori telefonici per la centrale operativa asl 116-117. Questo gesto di assoluta discriminazione è stata segnalata dal Presidente Gallo che con l’intento di tutelare e difendere i diritti lesi dei propri iscritti, con delibera approvato dal consiglio sezionale, ha promosso una causa, condotta dal consulente legale dell’Uici di Novara/Vco. Avv. Cimino , avversa al Cpi di Novara; la prima udienza è avvenuto il 19 dicembre 2017.

Si segnala anche che, prima di tale udienza, il giorno 19 maggio 2017, il Presidente Gallo e il consigliere ipovedente Pirilli, accompagnati dal segretario Toncelli, in un tavolo tecnico, si sono confrontati con i vertici Asl di Novara, per chiedere chiarimenti in merito alla procedure di selezione del suddetto bando; purtroppo non era presente nessun rappresentante del Centro Impiego di Novara.





ISTRUZIONE, FORMAZIONE INFORMATICA, NUOVE TECNOLOGIE, ACCESSO AGLI AUSILI, AUTONOMIA E ATTIVITA’ IRIFOR

E’ proseguita anche nel 2017, con il tramite del consulente informatico Flavio Gallo, l’attività di formazione, rivolta ai soci richiedenti, per il corretto utilizzo degli ausili informatici per ipo e non vedenti (come per esempio pc con sintesi vocale, con software ingrandente, oltre all’utilizzo del telefonino dotato di sintetizzatore vocale, ecc.); si precisa che sono state effettuate delle lezioni individuali dal consulente. In conseguenza di tale formazione, sono state istruite dal personale di segreteria, pratiche presso l’ufficio protesica della Asl territoriale, per la fornitura di suddetta strumentazione.

Da Settembre 2017 è stata allestita presso la sezione, una apposita ausilioteca dotata di video ingranditore ottico da tavolo, video ingranditore portatile, display braille, pc dotati di sintesi vocali, clear reader (lettore parlante) e cellulari dotati di sintesi; in seguito a ciò diversi soci si sono rivolti a noi per provare ed essere formati al corretto utilizzo degli stessi, con conseguente richiesta di tali ausili alla asl.

Demo ausili ditte Subvision e Voice Systems di Milano il 13 maggio 2017 a Novara.

Il settore informatica e nuove tecnologie ha organizzato una giornata dimostrativa di ausili per la lettura e scrittura rivolti ai propri associati ipo e non vedenti, presso la stanza della sezione, appositamente adibita ad ausilioteca. La giornata è stata realizzata in collaborazione con le aziende Subvision e Voice Systems di Milano, alla quale era presente oltre che i titolari della ditta, anche il Presidente Gallo con alcuni consiglieri. Si è registrata la presenza di n. 12 soci.

Nel 2017 è proseguita da parte delle professioniste Irifor Novara, l’attività di formazione tiflologica e di assistenza psicologica rivolta a studenti ipo e non vedenti, frequentanti le scuole di Novara e provincia; inoltre, da settembre 2017, sono stati attivati anche percorsi tiflo-psico-didattici rivolti anche a soci minori della zona del Vco, per un totale di n. 4 progetti in corso.

Attività di consulenza per accessibilità presso il nuovo punto vendita “Esselunga” a Novara-Veveri-.

Durante la primavera del 2017 (nei mesi di aprile e maggio), il personale del direttivo Uici di Novara/Vco è stato interpellato da tecnici e ingegneri di Esselunga per un totale di tre sopralluoghi nel cantiere del nuovo punto vendita a Novara-Veveri; questo, per individuare i punti strategici di posa dei percorsi tattilo-plantari rivolti ad ipo e non vedenti e quindi rendere accessibile in piena autonomia il raggiungimento del supermercato suddetto. Inoltre è stato posizionata una mappa tattile con pulsantiera, all’ingresso del punto vendita, atta alla chiamata di personale, in caso di aiuto. Altresì, in prossimità del punto vendita, è stato posizionato anche un semaforo sonoro vicino della fermata pullman per facilitare il percorso ai disabili visivi. Questo coinvolgimento è per la categoria dei non vedenti un punto molto significativo e importante per un totale abbattimento delle barriere architettoniche e mentali.

SERVIZI AI SOCI, ATTIVITA’ DI SEGRETERIA E RAPPORTI ISTITUZIONALI

Il giorno 16 gennaio 2017 il direttivo territoriale Uici di Novara e Vco, nelle persone del Presidente Pasquale Gallo, accompagnato dal Consigliere ipovedente Stefano Pirilli, dalla consigliera vedente Emanuela Di Pinto e dal segretario Daniele Toncelli, si sono recati a far visita ad alcuni soci del Verbano-Cusio-Ossola. Al mattino, presso una sala del Centro servizi volontariato di Domodossola e al pomeriggio a Verbania, presso una sala del centro sportivo. La richiesta principale di tutti i soci accorsi (circa una ventina) è stata la difficoltà di ricaricare la tessera Bip e questa operazione risulta essere un disagio per gli assistiti; infatti, l’unico punto di ricarica nel territorio del Vco è presso la provincia di Verbania (zona Fondotoce). Si è preso carico di risolvere questo annoso problema tramite l’aiuto del consiglio regionale Uici del Piemonte, magari dotando le singole sezioni di dispositivi di ricarica. Inoltre risulta l’esigenza di istituire un punto di riferimento come Caf e patronato anche nella zona di Verbania, creando una convenzione con il patronato Anmil (come già in essere a Novara, presso la sezione Uici); in questa maniera si potranno assicurare gli stessi servizi anche ai soci del Vco.

In seguito alla nostra partecipazione del bando nazionale del servizio civile relativo a n. 4 posti di volontari da adibire a mansioni d’ufficio, il giorno 13 marzo 2017 ha preso servizio la volontaria Lamiaa El Aamaroui, la quale ha svolto attività di accompagnamento di ipo e non vedenti, aggiornamenti eventi su pagina facebook della sezione, redazione volantino dei servizi uici/irifor, oltre ad ordinarie commissioni d’ufficio in diversi enti cittadini (Asl, Comune, Inps, ecc.). Si precisa che gli altri volontari selezionati, hanno rinunciato all’incarico, in quanto già impiegati.

Nel 2017 è continuato il servizio patronale e di centro assistenza fiscale, rivolto a soci e amici, in collaborazione con il personale Anmil di Gallarate, con lo sviluppo di n. 93 pratiche (richieste di cecità-invalidità-104-red/icric Inps,ecc.) oltre allo sviluppo di n. 25 modelli 730-Unico (rivolto ai soci e famigliari).

Inoltre è proseguita l’attività di segreteria compiuta dagli impiegati sezionali a favore degli associati, con elaborazioni di pratiche legate al rilascio di tessere trasporti regionali (biglietto integrato Piemonte-bip), oltre a istruzioni di 22 pratiche presso Asl di Novara, per ottenimento ausili ingrandenti e sonori.


Nel 2017 sono proseguiti gli accompagnamenti richiesti dai nostri associati, con la macchina associativa, con il tramite dei volontari autisti e si attestano a n. 144, con un notevole aumento rispetto allo scorso anno (82 richieste in più rispetto al 2016) ; le modalità di richiesta sono le seguenti: bisogna contattare la segreteria territoriale almeno 48 ore prima del servizio richiesto, in maniera di dare la possibilità agli impiegati di reperire il volontario e il costo del servizio è di euro 0,40 al kiilometro; con tale rimborso sarà possibile far fronte alle spese del carburante, assicurazione e manutenzione auto in generale.


Assemblea ordinaria dei soci- 8 aprile 2017-.

Il giorno 8 aprile 2017, presso la sala consigliare in seno al palazzo della Provincia di Novara, i soci della sezione Uici di Novara/Vco, sono stati convocati per l’assemblea ordinaria annuale, previsto dallo statuto e regolamento Uici (art. 19) e su direttiva del Consiglio Uici novarese, per l’approvazione della relazione programmatica del 2018 e del bilancio preventivo 2018, oltre al conto consuntivo 2016 e relazione attività svolte dalla sezione nel 2016. Anche nel 2017, come nel 2016, è stata indetta una sola assemblea dei soci durante l’anno, in base al vigente statuto. Inoltre si segnala che i soci effettivi accorsi per l’evento si attestano a n. 30, di cui una parte giunti dal territorio del Vco; si puntualizza che la sezione si è accollata la spesa di accompagnamento, tramite pullman, di 12 soci verbanesi; un ringraziamento particolare ai volontari vedenti del Mac di Verbania che hanno accompagnato i soci all’assise dell’Uici di Novara/Vco.. Come Presidente dell’Assemblea è stato nominato all’unanimità il Sig. Adriano Gilberti, già Presidente Regionale dell’Uici del Piemonte. I soci presenti hanno approvato all’unanimità tutte le documentazioni assembleari presentate dal direttivo Uici di Novara e del Vco.

Si precisa che anche durante il 2017 sono continuati i rapporti tra il Movimento Apostolico Ciechi di Verbania e il nostro sodalizio, con la partecipazione di alcuni nostri soci e amici agli eventi vari organizzati dal Mac nel loro territorio, durante il suddetto anno.



• 17 dicembre 2017- festa Santa Lucia

La festa di Santa Lucia è stata svolta domenica 17 dicembre 2017, presso il ristorante d’In Prè a Borgo Ticino.. In tale occasione, erano presenti a pranzo sessanta persone, fra soci ed amici.. Altresì durante la giornata ha avuto luogo l’estrazione della ormai tradizionale lotteria di Santa Lucia dell’Uici Novara, ormai giunta alla quinta edizione, la quale ha avuto una vendita di complessivi 700 biglietti, quindi per un totale di euro 700 introitati dalla sezione. Sono stati premiati venti numeri vincenti. Degno di nota è stata la celebrazione della Santa Messa ad opera di Don Mario Perotti, affiancato dal parroco, Don Alberto Franzosi, presso la chiesa parrocchiale in Borgo Ticino, con inizio alle ore 11.



ATTIVITA’ DI PREVENZIONE DELLA CECITA’

Giornate di prevenzione del glaucoma nel marzo 2017 a Novara

Anche per l’anno 2017, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus- Sezione Provinciale di Novara (d’ora in poi denominata Uici) ha aderito alla settimana mondiale del glaucoma dal 12 al 19 marzo 2017, in collaborazione con l’Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità-Comitato Italiana- (d’ora in poi denominata Iapb), patrocinata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. In particolare, per due giornate, il 15 e 17 marzo, vi è stata distribuzione materiale informativo alla cittadinanza, da parte del personale volontario della sezione, oltre alla misurazione della pressione oculare, effettuata dalla nostra ortottista Sara Fioraso. In particolare nella giornata del 15 marzo è stato adibito un gazebo in Piazza Martiri a Novara per divulgazione materiale informativo della settimana di prevenzione glaucoma; mentre nel nostro ambulatorio di Corso Italia 48 sono state effettuare misurazioni pressioni oculari, con l’utilizzo del tonometro a soffio utilizzato dalla ortottista. Per quanto riguarda la giornata del 17 marzo, il personale Uici ha distribuito materiale informativo e misurato pressioni oculari presso il Centro Commerciale San Martino a Novara. Si registrano n. 93 misurazioni del tono ai cittadini novaresi accorsi per questa iniziativa, di cui n. 20 rimandate per un controllo e visita oculistica più approfondita presso le strutture competenti. Si precisa infine che durante tutta la settimana abbiamo provveduto a distribuire il materiale informativo ed abbiamo pubblicizzato l’evento tramite il sito internet sezionale, facebook, messaggi, giornali e tv locali., oltre allo spot diramato in filo diffusione.




Attività ambulatoriale.

L’attività ambulatoriale nel 2017, nel nostro centro di oftalmologia sociale di Corso Italia 48 a Novara, ha registrato n. 573 ingressi, consistenti principalmente in campi visivi per patologie e rinnovi patenti, oltre ai test sempre per rinnovi patenti. Si sottolinea che nel 2017 sono aumentati gli ingressi rispetti al 2016 (61 unità in più) .

Attività di sportello psicologico.

Anche nel 2017 è continuato il servizio di supporto psicologico, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia 48 a Novara, effettuato dalla dottoressa psicologa Mara Vesco a tutti gli associati interessati (in regola con il tesseramento) e famigliari che ne fanno richiesta. Si puntualizza che la prima seduta è gratuita e che le successive sono a pagamento con una tariffa agevolata, in seguito ad una convenzione sottoscritta da Uici Novara e dalla professionista suddetta; per prenotare basta contattare la dottoressa Vesco al 366-16.03.769.

In aprile, effettuate giornate screening ai bambini nelle scuole dell’infanzia di Trecate.

Anche nel 2017, è proseguita la collaborazione tra Uici e i Lions Club Torre del Basto di Trecate, con delle giornate dedicate allo screening visivi, mirate alla prevenzione dell’occhio pigro (ambliopia), rivolti a 172 bambini di anni 5, frequentanti la scuola dell’infanzia del paese suddetto. Gli screening sono stati effettuati dalla nostra ortottista Sara Fioraso, che ha segnalato i casi anomali alle strutture di competenza per un totale di 36 bambini.

Giornata di prevenzione con misurazione pressione oculare, in occasione della festa regioni e nazioni a Borgo Ticino, il giorno 8 giugno 2017

Un’altra giornata di prevenzione della cecità, è stata effettuata a Borgo Ticino, in occasione della locale festa delle Regioni; è stato un buon motivo e una ottima opportunità per dare alla cittadinanza del loco di misurare la pressione oculare; tale operazione è stata eseguita dalla nostra ortottista Sara Fioraso con un tonometro a soffio a bordo della unità mobile oftalmica, messa a disposizione dalla Iapb; il numero totale di misurazioni si attesta intorno alle 50 unità. Adiacente al camper, è stato posizionato uno stand, all’interno del quale, i volontari Uici hanno distribuito opuscoli informativi relativi ai servizi offerti dalla sezione Uici di Novara/Vco


Giornata mondiale della vista il 12 ottobre 2017 a Novara

Il giorno 12 ottobre 2017, si è celebrata la giornata mondiale della vista promossa dalla Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità e a Novara è stata organizzata dando la possibilità alla cittadinanza di poter usufruire di uno screening visivo gratuito, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia, 48 a Novara. Le visite sono state effettuate grazie alla collaborazione di un oculista dell’ospedale di Novara, supportato dalle nostre ortottiste; il numero totale di persone visitate si sono attestate a 97 di cui 10 segnalate per una visita oculistica più approfondita.

SENSIBILIZZAZIONE, RACCOLTA FONDI E PROMOZIONE DELL’ASSOCIAZIONE

Eventi “Cene al buio”

In merito alla sensibilizzazione relativa alla quotidianità dei privi della vista, nel 2017 si sono creati dei momenti con diverse “cene al buio”, organizzate in varie location, tra le quali ricordiamo: presso la pizzeria Centro di Novara nei seguenti giorni:30 Marzo, 6 aprile, 28 settembre, 19 ottobre (in collaborazione con la Confartigianato di Novara e con la presenza di 30 iscritti del suddetto sodalizio), 26 ottobre, 23 novembre, 30 novembre; altra cena al buio si è svolta presso l’Oratorio di Briga Novarese su invito della locale Pro Loco il giorno 7 maggio 2017; altresi’ si segnala la cena al buio presso una sala oscurata, adiacente il Museo Faraggiana, in collaborazione con l’associazione Ri-Nascita, il 24 novembre 2017; infine si segnala la cena al buio a Varallo Pombia su invito dell’associazione “Varallo Pop” il giorno 2 dicembre 2017.

Sono stati momenti molto significativi, con il doppio scopo di sensibilizzare le persone normodotate nei confronti di ipo e non vedenti e del significato di essere tali e nello stesso tempo svolgere atti quotidiani della vita, facendo capire che anche senza la vista si può essere totalmente autonomi.


Progetto di collaborazione con associazione Ri-nascita per percorso accessibile ad ipo e non vedenti presso il Museo Faraggiana di Novara.

Nel mese di marzo 2017, nasce una collaborazione tra l’Uici di Novara/Vco e l’associazione Ri-nascita, la quale pone l’Uici come partner co-finanziatrice di un progetto atto a rendere totalmente accessibile ad ipo e non vedenti, il Museo Faraggiana di Novara, tramite percorsi fruibile ai ciechi con possibilità di toccare animali tassidermizzati e oggetti a rilievo, oltre ad un percorso multisensoriale oltre ad una audio guida


Progetto “Cecità e ipovisione : domande a go go”

Anche nel 2017 è proseguito il progetto “Cecità e ipovisione: domande a go go”, ormai giunto al terzo anno, nel quale il personale non vedente del direttivo Uici, si è recato in tre istituti scolastici del territorio novarese e nello specifico presso l’Istituto Agrario “Cavallini” a Solcio di Lesa, oltre a due appuntamenti presso la scuola media “Belfanti” a Castelletto Sopra Ticino.
In tali occasioni si è parlato agli alunni di problematiche legate all’ipovisione e alla cecità, accompagnato dalla proiezione del video di sensibilizzazione (della durata di 17 minuti) sulla quotidianità della vita di un non vedente. Al termine della proiezione, sono susseguite numerose domande degli studenti ai rappresentanti Uici, inerenti quesiti sugli atti quotidiani svolti dagli ipo e non vedenti. (soprattutto mirati alla vita domestica e di tutti i giorni-vestirsi, distinzione colori, lavarsi, autonomia motoria, praticare sport, ecc.).








EVENTO DI PROMOZIONE DELL’ASSOCIAZIONE E RACCOLTA FONDI

Il giorno 12 giugno 2017 il Rotary Club di Novara, per la seconda volta, ha invitato la nostra associazione a presenziare ad una cena di beneficenza, durante la quale sono stati elargiti diversi contributi ad alcune associazioni disabili del novarese, tra la cui la nostra; nello specifico all’Uici di Novara/Vco è stato erogato un assegno bancario di euro 500, volendo premiare l’impegno profuso nel tutelare e difendere i diritti degli ipo e non vedenti del territorio novarese. In rappresentanza del nostro sodalizio erano presenti il Vice Presidente Oscar Cimini, accompagnato dalla consigliera vedente Emanuela Di Pinto.

Sempre in tema di promozione della nostra associazione e attività di fund-raising, si segnala che il 1 luglio 2017, a Gravellona Toce, in un parco adiacente il centro commerciale “Le Isole” si è svolta una corsa campestre non competitiva, denominata “Runner in Vista”, organizzata dalla sede nazionale Uici, con la partecipazione anche di alcuni nostri soci del Vco. L’evento ha avuto un buon riscontro con l’iscrizione alla corsa di circa 200 persone; in seguito a tale affluenza la sede Nazionale ci ha elargito un contributo pari ad euro 600.

ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA DELL’UICI TERRITORIALE, REGIONALE E NAZIONALE ed eventi.

Il giorno 1 ottobre 2017 si è svolta presso la struttura Le Torri di Tirrenia in Toscana, l’annuale assemblea dei quadri dirigenti, con la presenza di tutti i presidenti territoriali nazionali; in tale sede si sono dibattute tematiche di interesse generale per la categoria degli ipo e non vedenti italiani.

Dal 22 al 23 novembre 2017, si è svolto a Roma un convegno sul tema: “Pratichiamo sport per battere la disabilità”, al quale ha partecipato il Consigliere Pirilli Stefano, in qualità di delegato regionale Uici del Piemonte.

Il 3 dicembre 2017, il Vice Presidente Oscar Cimini ha partecipato ad un convegno sulla pastorale delle disabilità al seminario vescovile di Novara, dove ogni persona disabile ha portato la sua testimonianza.

Nel corso del 2017 sono stati organizzati, come ogni anno, convegni sia a livello regionale (presso la sede Uici di Torino), sia a livello nazionale, presso il centro Le Torri di Tirrenia, durante i quali si sono evidenziati le varie attività dei comitati di settore (centralinisti, anziani, giovani, sport, lavoro, informatica, ecc.)

IL PRESIDENTE PROVINCIALE U.I.C.I. DI NOVARA
PASQUALE GALLO


CON TUTTO IL CONSIGLIO PROVINCIALE U.I.C.I DI NOVARA

Vice Presidente Oscar Cimini


La Consigliera Delegata

Di Pinto Emanuela

I Consiglieri

Pirilli Stefano


Gallo Flavio

Puglisi Massimo

Massara Michela


VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DELLA SEZIONE TERRITORIALE DI NOVARA/VCO-

L’anno 2017, il giorno 8 del mese di Aprile alle ore 10, presso la sede della Sala Consigliare in seno alla Provincia in Piazza Matteotti 1 a Novara, espressamente convocata come da nota prot. n. 5162, si è riunita in via ordinaria in seconda convocazione l’Assemblea della Sezione territoriale di Novara/Vco dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus, per trattare e deliberare sul seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. elezione a scrutinio palese del Presidente, del Vice Presidente dell’Assemblea e del segretario dell’assemblea,
2. elezione di tre questori vedenti,
3. approvazione della relazione annuale e del bilancio consuntivo dell’esercizio finanziario 2016,
4. approvazione della relazione programmatica e del bilancio preventivo dell’esercizio finanziario 2018,
5. varie ed eventuali.

Il Presidente Sezionale, constatata la regolarità della convocazione e della riunione, dichiara aperta la seduta alle ore 10.15 e dà inizio ai lavori assembleari certificando, sotto la propria responsabilità, l’elenco dei Soci in regola con il tesseramento e aventi diritto al voto in base alla documentazione agli atti della Sezione (copia dell’elenco degli aventi diritto al voto è allegata al presente verbale, ai sensi dell’art. 19, commi 1 e 8, del Regolamento Generale e ne costituisce parte integrante).
Si dà atto che copia della medesima documentazione è a disposizione dei i seggi elettorali per le opportune operazioni di verifica.
Presenzia ai lavori assembleari, in qualità di delegato del Presidente Nazionale, il Presidente Regionale Uici del Piemonte in carica, il Sig. Adriano Gilberti.


Si passa al punto 1 all’ordine del giorno: elezione a scrutinio palese del Presidente e del Vice Presidente dell’Assemblea.
Sul punto l’Assemblea procede all’elezione del Presidente dell’Assemblea per alzata di mano.
Per la conta dei voti il Presidente Sezionale designa le seguenti persone vedenti: Bassi Elena, El Aamaraoui Lamiaa e Rognone Francesca.
Si candida alla carica il Sig. Adriano Gilberti; in possesso dei requisiti previsti dallo Statuto Sociale e dal Regolamento Generale.
I risultati della votazione sono i seguenti:
votanti _26______
favorevoli ___26____
contrari _____0__
astenuti ______0_
Sig. Gilberti Adriano 26
Risulta, pertanto, eletto quale Presidente dell’Assemblea il sig. Adriano Gilberti.
Si passa all’elezione, con analoghe modalità, del Vice Presidente dell’Assemblea.
I risultati della votazione sono i seguenti:
votanti _26
favorevoli _26______
contrari ___0____
astenuti ____0___
Sig. Stefano Pirilli 26
Risulta, pertanto ,eletto quale Vice Presidente dell’Assemblea il sig. Stefano Pirilli.
Si passa, quindi, al punto 2 all’ordine del giorno: elezione di tre questori vedenti.
L’Assemblea procede alla votazione per alzata di mano.
Come questori vedenti vengono eletti Bassi Elena, El Aamraoui Lamiaa e Rognone Francesca.
(voti 26 per ogni candidato)
Il Presidente dell’Assemblea, dopo un breve intervento di ringraziamento e saluto, procede alla nomina del segretario dell’Assemblea nella persona di Daniele Toncelli (già impiegato della locale sezione territoriale).
Si passa alla trattazione del punto 3 all’ordine del giorno: approvazione della relazione annuale e del bilancio consuntivo dell’esercizio finanziario 2016.
Viene illustrato brevemente il contenuto della relazione sull’attività svolta nell’anno 2016 già resa disponibile ai soci ai sensi dell’art. 19, commi 5 e 6, del Regolamento Generale.
Si apre il dibattito e si registrano i seguenti interventi, concordati in non più di 3 minuti per ciascuno.
1- La socia Vezzoli Anna Maria dichiara apertamente una necessità di intervento da parte della sezione Uici di Novara/Vco per richiedere al comune di residenza (Baveno) un abbattimento di barriere architettoniche (sistemazione di marciapiedi, ecc)
2- La socia Rigoni Danila richiede la necessità di organizzare anche nella zona del Vco, da parte dei formatori della sezione, dei corsi di alfabetizzazione informatica e corsi di orientamento/ mobilità.
3- Il socio Larnè Michele richiede al personale di segreteria sezionale di effettuare la pratica per la richiesta di agevolazione telefonica su linea fissa (in base alla nuova delibera Agcom del 26-1-2017); inoltre richiede di organizzare anche nel territorio del Vco, una giornata di prevenzione della cecità, magari in occasione della Giornata Mondiale della Vista del prossimo 13 ottobre.
4- Il socio cieco-sordo-muto Ardizzino Francesco, trovandosi in difficoltà con l’uso della barra braille, richiede l’intervento della sezione per individuare un formatore, atto ad insegnare al suddetto il corretto uso del presidio richiesto.
5- Il socio Nicolazzi Renato evidenzia la difficoltà di recarsi presso l’ufficio trasporti della Provincia di Verbania (abitando a Domodossola) per ricaricare la tessera Bip (biglietto integrato Piemonte) e quindi richiede l’intervento della sezione per far installare un totem di ricarica, anche presso il municipio di Domodossola ( n questa maniera potrebbero beneficiarne diversi soci della zona).
6- Il Presidente della locale sezione territoriale Gallo Pasquale prende la parola alla fine di tutti i suddetti interventi, prendendo atto e garantendo che in tempi brevi, si cercherà di ottemperare a tali necessità e richieste. Altresì coglie l’occasione per informare i presenti di alcune novità inerenti l’attività dell’Uici di Novara/Vco che in sintesi risultano essere le seguenti: 1- Intervento della sezione di collaborazione con i costruttori del nascente supermercato “Esselunga” a Novara-zona Veveri- per un percorso di accessibilità rivolto ad ipo e non vedenti (percorsi tattili a terra “Loges”, corrimano e semafori sonori, ecc): 2- Anche per il 2017 è garantito dal personale Caf Anmil convenzionato con Uici, l’elaborazione delle dichiarazioni dei redditi per soci e famigliari; 3- Nuove agevolazioni telefoniche per soci e famigliari in base alla delibera Agcom del 26 gennaio 2017; 4- proposta da parte della Sede Nazionale Uici del tradizionale soggiorno marino “Primo Sole” a Tirrenia dal 28 maggio all’11 giugno 2017, rivolto a soci e famigliari, con tariffe agevolate; 5- Nuovo servizio del Libro Parlato, offerto ai nostri associati, che si dovranno rivolgere, se interessati, alla locale sezione territoriale e non più al Centro Libro Parlato di Firenze (per cessato servizio).
Conclusi gli interventi, viene adottata la seguente
Deliberazione n. 1
Oggetto: Relazione annuale 2016 - Bilancio consuntivo 2016 - Approvazione
L’Assemblea della Sezione territoriale UICI di Novara
Preso atto
della proposta di Relazione per l’anno 2016 predisposta dagli organi sezionali e resa disponibile ai soci ai sensi dell’art. 19, commi 5 e 6, del Regolamento Generale;
Preso atto
della proposta di bilancio consuntivo per l’esercizio finanziario 2016 presentata dal Consiglio Sezionale, anch’essa resa disponibile ai sensi delle norme richiamate;
Preso atto
della seguente relazione sulla proposta di bilancio:
Esaminando il bilancio al 31 dicembre 2016, così come presentato dal Consiglio Direttivo, e la situazione finanziaria dell’associazione, i sindaci revisori, in base ai dati emersi notano come le uscite di parte corrente si siano ridotte rispetto all’anno precedente del 5% (euro 71.385,24). Il motivo è da ricondurre nell’ormai consolidato controllo dei costi gestionali ed a una diminuzione del costo del lavoro per motivi contingenti. Quest’anno però è invertito il trend degli ultimi anni e si termina l’esercizio con un avanzo di parte corrente importante (euro 15.097,44). Il motivo è da ricercare nel ricevimento di una lauta donazione da privato per euro 20.000. Il livello generale delle entrate è simile a quello degli anni precedenti con alcune piccole ma significative variazioni. Sono quasi scomparse le entrate per contributi dalla sede nazionale e dalla sede regionale mentre sono aumentati quelli dallo stato in quanto quest’anno si sono incassate due annualità di contributo 5 per mille (non avendo potuto essere perfezionato l’incasso del contributo relativo all’anno 2013 entro il 31 dicembre 2016); sono ridotti ancora i contributi per quote associative (che sono però al netto della quota regionale e nazionale per quanto riguarda gli incassi con domiciliazione bancaria). L’avanzo di cassa di cui si è potuto quindi godere è stato utilizzato in massima per incrementare l’investimento in titoli, che stanno peraltro producendo anche effetti positivi sia generando cedole e quindi liquidità, sia aumentando di valore e garantendo maggior patrimonializzazione all’ente. Un’altra parte di questa liquidità è stata utilizzata per acquistare nuove attrezzature (quali ad esempio un tonometro a soffio).
Si deve però sempre ricordare che strutturalmente l’ente chiude gli esercizi in deficit di parte corrente proprio perché, per garantire i livelli minimi di servizio agli associati e mantenere l’attuale struttura le entrate ricorrenti non sono sufficienti. Tale andamento, che nel lungo periodo eroderebbe il patrimonio, è invertito talvolta dalla possibilità di poter usufruire di lasciti importanti da parte di privati, che sono essenziali per la sopravvivenza dell’ente. Bisogna però dare atto degli sforzi sostenuti negli ultimi anni al fine di contenere tale deficit a livelli minimi e sopportabili rendendo sempre possibile la gestione corrente delle attività istituzionali.
I sindaci rilevano infine che la diminuzione di valore delle attività patrimoniali, di importo limitato è dovuta al normale processo di ammortamento. E’ vero che non si sono effettuati importanti investimenti in nuove attrezzature ma la situazione economica attuale sconsiglia di intraprendere iniziative in tal senso senza adeguata copertura.
In aggiunta si segnala l’opportunità di attivarsi per l’ottenimento regolare della rendita da parte della Fondazione Comunità del Novarese che ormai da troppi anni non viene esercitata e dei contributi da parte della Fondazione Russo, che rappresenterebbero nuove entrate correnti volte al finanziamento di attività istituzionali sia a favore degli associati sia per iniziative di prevenzione e sensibilizzazione rivolte alla generalità delle persone.
Preso atto
del parere espresso sulla proposta di Bilancio dal Collegio dei Sindaci in data 09/03/2017;
Udita
la relazione del Presidente Dott. Antonio Faragò,
delibera
1) di approvare la Relazione per l’anno 2016 nel testo seguente:

Il 2016 possiamo presentarlo come un anno caratterizzato da alcuni eventi che, nel corso dei prossimi anni potranno portare cambiamenti sostanziali circa l’inserimento lavorativo dei nostri associati e sicuramente il consolidamento ancora più concreto con le istituzioni connesse alla nostra realtà.
Anche la raccolta fondi con il tramite della lotteria di santa Lucia è stato e dovrà essere un esempio da seguire da parte di tutti noi associati.
Anche nel 2016 è continuata l’attività del comitato per le città accessibili, innescando da parte delle istituzioni una maggiore conoscenza e contatto fra la nostra associazione e gli enti pubblici che richiedono consulenza.
Prima di sottoporvi l’elenco diviso in settori delle attività concretizzate nell’anno 2016, mi preme sottolineare che i suddetti hanno un capo un referente e che tutti gli associati possono oltre che fare riferimento al delegato, possono partecipare attivamente ai lavori e alle attività legate al settore stesso, componendo di fatto un comitato. L’auspicio è quello di essere tutti uniti, per dare voce ai nostri diritti.
LAVORO
Per il settore lavoro, durante il 2016 sono state numerosi i contatti istituzionali tra Uici Novara e Centro per l’Impiego di Novara, con diversi colloqui tra il Presidente Gallo e alcuni dirigenti, durante i quali ci sono stati dei momenti di confronti e scontro sulla difficile applicazione attuale della legge 113/85 e sulla mancata applicazione della legge 68/99 da parte dei datori di lavoro. Si è potuto anche constatare la discriminazione delle istituzioni preposte (centro impiego, ecc) nei confronti dei disabili visivi, soprattutto nelle procedure di selezione nei concorsi pubblici. Si confida che il 2017 sia un anno migliore nei confronti delle possibilità di assunzione di ipo e non vedenti nostri associati.
Sempre in tema di settore “Lavoro”, il 27 ottobre 2016, gli amministratori locali del Comune di Granozzo con Monticello, hanno accolto una proposta del Presidente Pasquale Gallo, di poter creare una postazione informatica, gestita totalmente e in piena autonomia da un soggetto non vedente, alla quale ci si potrà rivolgere per avere informazioni, raccogliere suggerimenti, quindi una sorta di sportello amico. Infine il soggetto non vedente gestisce il protocollo comunale, smistando la posta ai vari uffici. Questa iniziativa, la quale ne è protagonista un nostro giovane socio, Jacopo Tinti, è unica nel territorio regionale.

ISTRUZIONE, FORMAZIONE INFORMATICA, NUOVE TECNOLOGIE, ACCESSO AGLI AUSILI, AUTONOMIA E ATTIVITA’ IRIFOR
E’ proseguita anche nel 2016, con il tramite del consulente informatico Flavio Gallo, l’attività di formazione, rivolta ai soci richiedenti, per il corretto utilizzo degli ausili informatici per ipo e non vedenti (come per esempio pc con sintesi vocale, con software ingrandente, oltre all’utilizzo del telefonino dotato di sintetizzatore vocale, ecc.); si precisa che sono state effettuate delle lezioni individuali dal consulente. In conseguenza di tale formazione, sono state istruite dal personale di segreteria, pratiche presso l’ufficio protesica della Asl territoriale, per la fornitura di suddetta strumentazione.
Demo ausili ditta Visiondept di Milano il 30 marzo 2016.
Il settore informatica e nuove tecnologie ha organizzato una giornata dimostrativa di ausili per la lettura e scrittura rivolti ai propri associati ipo e non vedenti, presso la biblioteca della scuola Bollini (posta sopra la nostra sezione). La giornata è stata realizzata in collaborazione con l’azienda Visiondept di Milano, alla quale era presente oltre che il titolare della ditta, anche il consulente informatico territoriale Flavio Gallo. Si è registrata la presenza di n. 15 soci.
Nel 2016 è proseguita l’attività di formazione da parte dei professionisti Irifor Novara (organismo parallello a Uici Novara) rivolto agli associati che hanno richiesto percorsi di formazione per il corretto utilizzo del bastone bianco, del video ingranditore e della sintesi vocale. La tiflologa e istruttrice di mobilità e orientamento, Dott.ssa Maria Luisa Calderara ha effettuato un corso di autonomia e mobilità in ambiente interno ed esterno, rivolto a quattro soci; si precisa che questi corsi continueranno anche nel 2017 a chi ne farà richiesta alla sezione. Inoltre per il secondo anno consecutivo è continuata l’attività di formazione tiflologica e di assistenza psicologica rivolta ad un minore non vedente, frequentante la scuola primaria Maraschi di Oleggio; questa attività è stata possibile anche all’intervento del Cisas di Castelletto Ticino, con un contributo economico.
Il 30 maggio 2016, Uici Novara, assieme ad Uici Piemonte, Anci Piemonte ed Enaip Piemonte, presso la suggestiva cornice di Casa Bossi a Novara, ha organizzato un convegno rivolto a tecnici comunali, architetti, geometri e ingegneri di tutto il territorio piemontese, nel quale si è parlato di abbattimento di barriere architettoniche presenti in tutte le strutture del nostro territorio. In tale convegno è intervenuto il presidente Regionale Uici del Piemonte Gilberti, oltre ad esperti del settore quali l’arch. Rocco Rolli ed altri relatori. Dopo il momento delle tematiche relative all’abbattimento delle barriere, i presenti sono stati invitati, sempre all’interno della struttura antonelliana, a percorrere, muniti di bastone bianco e bendati, un percorso al buio sensoriale, guidati da nostri volontari e consiglieri non vedenti. Durante il tragitto i partecipanti hanno potuto toccare dei modellini a rilievo, oltre ad odorare dei profumi di alimenti vari, per cercare con il solo aiuto dell’olfatto di intuire l’identità. Questo evento, oltre che riscuotere un discreto successo, ha consentito ai professionisti convenuti di poter accumulare dei crediti formativi.
SERVIZI AI SOCI, ATTIVITA’ DI SEGRETERIA E RAPPORTI ISTITUZIONALI
Nel 2016 è continuato il servizio patronale e di centro assistenza fiscale, rivolto a soci e amici, in collaborazione con il personale Anmil di Gallarate, con lo sviluppo di n. 48 pratiche (richieste di cecità-invalidità-104-red/icric Inps,ecc.) oltre allo sviluppo di n. 12 modelli 730-Unico (rivolto ai soci e famigliari).
Inoltre è proseguita l’attività di segreteria compiuta dagli impiegati sezionali con elaborazioni di pratiche legate al rilascio di tessere trasporti regionali (biglietto integrato Piemonte-bip) per 59 associati, oltre a istruzioni pratiche presso Asl di Novara per ottenimento ausili ingrandenti e sonori.
Nel 2016 sono proseguiti gli accompagnamenti richiesti dai nostri associati, con la macchina associativa, con il tramite dei volontari autisti e si attestano a n. 66, con un leggere decremento rispetto allo scorso anno; le modalità di richiesta sono le seguenti: bisogna contattare la segreteria sezionale almeno 48 ore prima del servizio richiesto, in maniera di dare la possibilità all’impiegato di reperire il volontario e il costo del servizio è di euro 0,40 al kilometro. Con tale rimborso sarà possibile far fronte alle spese del carburante, assicurazione e manutenzione auto generica.

Assemblea dei soci- 16 aprile 2016.
Il 16 aprile 2016, i soci della sezione Uici di Novara/Vco, sono stati convocati per l’assemblea ordinaria annuale, previsto dallo statuto e regolamento Uici (art. 19) e su direttiva del Consiglio Uici novarese, per l’approvazione della relazione programmatica del 2017 e del bilancio preventivo 2017, oltre al conto consuntivo 2015 e relazione attività svolte dalla sezione nel 2015. Si puntualizza che è la prima volta, dopo tanti anni che il direttivo provinciale Uici Novara-Vco decide di indire una sola assemblea dei soci durante l’anno. Inoltre si segnala che i soci accorsi per l’evento sono giunti in maggior numero dal territorio del Vco; questo grazie alla collaborazione dei volontari del Mac di Verbania, i quali hanno organizzato un accompagnamento con un pulmino di circa 20 persone. Altresì si precisa che in tale assise, gli associati sono stati chiamati ad eleggere, tramite votazione, un nuovo consigliere regionale Uici del Piemonte, in sostituzione della dimissionaria Lucia Berzero (trasferitosi a Genova per motivi famigliari). Al termine del processo di votazione, risulterà eletto il Dott. Stefano Pirilli (già consigliere provinciale territoriale).
Si precisa che anche durante il 2016 sono continuati i rapporti tra il Movimento Apostolico Ciechi di Verbania e il nostro sodalizio, con la partecipazione di alcuni nostri soci e amici agli eventi vari organizzati dal Mac verbanese nel loro territorio. In particolar modo si ricorda l’incontro presso il rifugio all’Alpe Loccia nel luglio 2016, dove tutti i convenuti hanno passato una piacevole giornata così strutturata: celebrazione eucaristica, pranzo conviviale con momenti musicali, oltre ad una lotteria con diversi premi estratti. Si rende noto che anche nel 2017 proseguirà tale collaborazione con il Movimento suddetto.

• 11 dicembre 2016- festa santa lucia

La giornata nazionale del cieco della nostra sezione è stata svolta domenica 11 dicembre, presso il ristorante Gufo Nero di Ghemme. In tale occasione, abbiamo avuto il piacere di avere a pranzo settanta persone, fra soci ed amici. Inoltre sono stati ospiti della sezione, i volontari che quotidianamente prestano il proprio tempo all’accompagnamento di noi tutti associati. Altresì durante la giornata ha avuto luogo l’estrazione della ormai tradizionale lotteria di Santa Lucia dell’Uici Novara, ormai giunta alla quarta edizione, la quale ha avuto una vendita di complessivi 1100 biglietti, quindi per un totale di euro 1.100 introitati dalla sezione. Sono stati premiati quindici numeri vincenti. Si segnala che durante il pranzo, sono state assegnate tre targhe di riconoscenza a tre associati per la loro iscrizione cinquantennale all’Uici di Novara e nello specifico le targhe sono state consegnate a Sacco Luigi (60 anni di iscrizione), Tosi Borgatta Giulia (64 anni d’iscrizione) e Zanetta Gilberto (58 anni d’iscrizione). Si precisa che il Consiglio Uici novarese ha deliberato che proseguirà anche nei prossimi anni la consegna di tali riconoscimenti agli associati e amici dell’Uici di Novara-Vco. Degno di nota è stata la celebrazione della Santa Messa ad opera di Don Mario Perotti, presso la chiesa parrocchiale della Beata Panacea in Ghemme, con inizio alle ore 10,30.

SETTORE COMUNICAZIONE AI SOCI.
Il 2016 è stato fondamentale per quanto riguarda la comunicazione offerta agli associati Uici di Novara e del Vco; si ricorda infatti che ufficialmente era stata sospesa nel 2011 la diffusione del giornalino “La Voce dell’Uici di Novara” e da allora i soci avevano ricevuto sono informazioni cartacee (vedi circolari, ecc.). Dal 2016, su proposta del direttivo è stato deciso di inviare agli iscritti un audio giornale, come cd, con tutte le notizie in merito alla sezione (attività, eventi, leggi, convenzioni, servizi, ecc) e nell’arco del 2016 sono stati ben tre gli audio giornali inviati. Si precisa che tali giornali sono stati registrati dai consiglieri e collaboratori dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Novara e del Vco.

ATTIVITA’ DI PREVENZIONE DELLA CECITA’

Giornate di prevenzione del glaucoma nel marzo 2016 a Novara

Anche per l’anno 2016, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus- Sezione Provinciale di Novara (d’ora in poi denominata Uici) ha aderito alla settimana mondiale del glaucoma dal 7 all’11 marzo 2016, in collaborazione con l’Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità-Comitato Italiana- (d’ora in poi denominata Iapb), patrocinata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. In particolare, per due giornate, l’8 e il 9 marzo, il personale medico del reparto oculistico del nosocomio novarese, coadiuvato da una ortottista volontaria dell’Uici di Novara, ha effettuato le misurazioni della pressione oculare, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia 48 a Novara, effettuando 171 misurazioni del tono ai cittadini novaresi accorsi per questa iniziativa. Si precisa che era presente anche un gazebo in Piazza Puccini a Novara, dove volontari e consiglieri della sezione si sono prestati per divulgare materiale informativo sulla prevenzione del glaucoma alle persone convenute. Altresì si sottolinea che ad una decina di pazienti è stato consigliato di recarsi in ospedale per un controllo più approfondito. Si precisa infine che durante tutta la settimana abbiamo provveduto a distribuire il materiale informativo ed abbiamo pubblicizzato l’evento tramite il sito internet sezionale, facebook, messaggi, giornali e tv locali.

Attività ambulatoriale.

L’attività ambulatoriale nel 2016, nel nostro centro di oftalmologia sociale di Corso Italia 48 a Novara, ha registrato n. 512 ingressi, consistenti principalmente in campi visivi per patologie e rinnovi patenti, oltre ai test sempre per rinnovi patenti. Si sottolinea che nel 2016 sono aumentati gli ingressi rispetti al 2015 (circa 50 unità in più) e questo a beneficio della nostra attività e del nostro bilancio finanziario (con un incremento di contributi da parte dei privati).

Attività di sportello psicologico.

Anche nel 2016 è continuato il servizio di supporto psicologico, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia 48 a Novara, effettuato dalla dottoressa psicologa Mara Vesco a tutti gli associati interessati (in regola con il tesseramento) e famigliari che ne fanno richiesta. Si puntualizza che la prima seduta è gratuita e che le successive sono a pagamento con una tariffa agevolata, in seguito ad una convenzione sottoscritta da Uici Novara e dalla professionista suddetta; per prenotare basta contattare la dottoressa Vesco al 366-16.03.769.

In aprile, effettuate giornate screening ai bambini nelle scuole dell’infanzia di Trecate.

Anche nel 2016, è proseguita la collaborazione tra Uici e i Lions Club Torre del Basto di Trecate, con delle giornate dedicate allo screening, rivolto a 169 bambini di anni 5, frequentanti la scuola dell’infanzia del paese suddetto. Gli screening sono stati effettuati da una operatrice sanitaria, che ha segnalato i casi anomali alle strutture di competenza per un totale di 33 bambini.

Giornata della vista il 13 ottobre 2016 a Novara

La giornata mondiale della vista promossa dalla Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità è stata organizzata dalla nostra sezione e si è svolta presso la centrale Piazza delle Erbe a Novara. La sezione, con un gazebo, con il tramite di consiglieri, volontari e segretario sezionale, ha potuto distribuire materiale informativo ai cittadini accordi, circa le patologie oculari che portano alla retinopatia diabetica, con la conseguente perdita della vista.

SENSIBILIZZAZIONE, RACCOLTA FONDI E PROMOZIONE DELL’ASSOCIAZIONE


Giornata nazionale del Braille il 22 febbraio 2016 e progetto “Cecità e ipovisione : domande a go go”

Il giorno 22 febbraio 2016 una delegazione della Sezione Uici di Novara, composta dal Presidente Gallo, dalla socia braillista Lucia Berzero e dalla impiegata sezionale Inglese Giuseppina, si è recata presso la scuola primaria Bollini di Novara, dove alla presenza di circa sessanta alunni si è parlato di Louis Braille (accennando alla storia del personaggio) e della fantastica intuizione del metodo di scrittura braille per i non vedenti. Inoltre si è anche parlato ai presenti della tecnologia utilizzata dagli ipo e non vedenti per raggiungere la piena autonomia, come per esempio l’utilizzo del bastone bianco, il telefonino, la sintesi vocale, ecc. Dopo di che, continuando il progetto “Cecità e ipovisione: domande a go go” si è parlato ai bambini di problematiche legate all’ipovisione e alla cecità, accompagnato dalla proiezione del video di sensibilizzazione sulla quotidianità della vita di un non vedente. Al termine della proiezione, sono susseguite numerose domande dei piccoli alunni ai rappresentanti Uici, inerenti quesiti sugli atti quotidiani svolti dagli ipo e non vedenti. Si precisa infine che la Prof.ssa Berzero ha invitati gli scolari presenti, dopo una breve spiegazione, a scrivere delle semplici frasi in braille.

ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA DELL’UICI PROVINCIALE, REGIONALE E NAZIONALE ed eventi.

Si precisa che dal 16 aprile 2016, a sostituzione della dimissionaria consigliera regionale Uici del Piemonte, Prof.ssa Lucia Berzero, è stato eletto il Dott. Stefano Pirilli, già consigliere provinciale Uici di Novara, il quale affiancherà il Presidente Gallo Pasquale, in seno al consiglio regionale Uici del Piemonte a Torino.

Nei giorni 1 e 2 ottobre 2016 si è svolta presso la struttura Le Torri di Tirrenia in Toscana, l’annuale assemblea dei quadri dirigenti, con la presenza di tutti i presidenti territoriali nazionali; in tale sede si sono dibattute tematiche di interesse generale per la categoria degli ipo e non vedenti italiani.

Il 18 e 19 novembre 2016, presso il Centro “Le Torri” di Tirrenia si è tenuta la prima riunione di tutti i referenti sezionali e regionali di sport, tempo libero e turismo sociale. Il Presidente Gallo, il Consigliere Flavio Gallo come delegato sezionale e il Consigliere Stefano Pirilli come delegato regionale, hanno partecipato all’assemblea. In tale occasione vi è stata la possibilità di conoscere e condividere tutte le iniziative inerenti ai temi in oggetto provenienti da tutto il territorio nazionale. Non solo, si sono affrontate le maggiori questioni problematiche, evidenziate dai componenti la Commissione Nazionale Sport, tempo libero e turismo sociale, cercando di proporre soluzioni efficaci ed integrabili nel tessuto associativo. Tra le varie proposte messe in campo, si ricorda: l’istituzione di un database nazionale di tutte le attività sportive, di tempo libero e turistiche, l’istituzione di infopoint localizzate sul territorio che fungano da supporto per chiunque volesse intraprendere sport o altre attività, sviluppare metodi di comunicazione efficaci tra i referenti e verso i soci.

Nel corso del 2016 sono stati organizzati, come ogni anno, convegni sia a livello regionale (presso la sede Uici di Torino), sia a livello nazionale, presso il centro Le Torri di Tirrenia, durante i quali si sono evidenziati le varie attività dei comitati di settore (centralinisti, anziani, giovani, sport, lavoro, informatica, ecc.)

2) di approvare il bilancio consuntivo dell’esercizio finanziario 2016 nella seguente formulazione:
Descrizione Importo totale Descrizione Importo totale
Cassa iniziale 27.287,37 Deficit cassa iniziale 0,00
Contributi da settore pubblico 6.605,20 Funzionamento Organi Associativi 1.500,00
Contributi da settore privato 67.159,96 Oneri per il personale 53.355,36
Contributi da Sede Centrale e/o Consiglio
Regionale
90,00 Acquisti di beni e servizi 534,94
Quote associative 11.801,40 Attività e servizi istituzionali 4.827,20
Altre entrate 826,12 Altre spese 11.167,74
Entrate in conto capitale 74.870,85 Spese in conto capitale 93.282,45
Gestioni speciali 0,00 Gestioni speciali 0,00
Partite di giro 0,00 Partite di giro 0,00
Residui attivi 0,00 Residui passivi 0,00
Totale entrate 188.640,90 Totale spese 164.667,69
Disavanzo 0,00 Avanzo 23.973,21
Totali 188.640,90 Totali 188.640,90
RENDITE
Immobilizzazioni tecniche (macchine,
attrezzature, ecc.)
120.382,20
Il provvedimento, messo ai voti per alzata di mano, viene approvato con i seguenti voti:
Favorevoli_26____
Contrari_____0__
Astenuti______0_
Si passa al punto n. 4.all’ordine del giorno: approvazione della relazione programmatica e del bilancio preventivo dell’esercizio finanziario 2018.
Viene illustrato brevemente il contenuto della relazione sull’attività svolta nell’anno 2018 già resa disponibile ai soci ai sensi dell’art. 19, commi 5 e 6, del Regolamento Generale.
Si precisa che non si registrano interventi.
Sul punto l’Assemblea assume il seguente provvedimento:
Deliberazione n 2.
Oggetto: Relazione programmatica anno 2018 - Bilancio preventivo anno 2018 - Approvazione
L’Assemblea della Sezione territoriale UCI di Novara
Vista
la bozza di Relazione programmatica predisposta dagli organi sezionali e resa disponibile ai sensi dell’art. 19, commi 5 e 6, del Regolamento Generale;
Vista
la proposta di bilancio preventivo per l’esercizio finanziario 2018 presentata dal Consiglio Sezionale anch’essa resa disponibile ai sensi delle norme richiamate;
Preso atto
della seguente relazione sulla proposta di bilancio:
Dall'analisi del bilancio preventivo per il 2018 presentato dall'ente si può notare come le previsioni di spesa siano ridotte all'essenziale, prevedendo solo le uscite necessarie al funzionamento dell'ufficio e quelle ricorrenti ed ineliminabili.
La stima delle entrate è in linea con quella effettivamente realizzata nel 2017 tranne che per alcuni conti quali ad esempio le entrate da interessi e cedole, che comunque non sono preliminarmente valutabili con precisione essendo soggette ance alla volatilità dei mercati.
Dal bilancio preventivo la previsione di entrate correnti non è sufficiente a coprire le spese dell'associazione, quindi si rende necessario prevedere di ricorrere a disinvestimenti, per coprire lo sbilancio in assenza di nuove e diverse entrate non prevedibili allo stato attuale. Questo disavanzo è ormai un dato consolidato che solo entrate straordinarie e non prevedibili hanno talvolta coperto. Non potendo agire sulle spese ormai sotto controllo da diversi anni, si suggerisce di trovare nuove fonti di approvvigionamento tali da garantire l'equilibrio strutturale dei conti
Preso atto
del parere espresso dal Collegio dei Sindaci in data 09/03/2017;
delibera
1) di approvare la Relazione programmatica per l’anno 2018 nel seguente testo:
INTRODUZIONE
L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-Sezione Provinciale di Novara e Vco (da ora in poi denominata UICI) si appresta a presentare le proprie attività in previsione per l’anno 2018. Abbiamo già ribadito più volte che stiamo attraversando un periodo non troppo bello soprattutto in riferimento alla nostra categoria.
Questo ovviamente non deve essere motivo per scoraggiarsi, ma al contrario è proprio qui che assieme dobbiamo muoverci, affinchè i non vedenti e gli ipovedenti, possono essere integrati nel tessuto sociale senza disparità.
Le iniziative relative al 2018 sono soprattutto volte a migliorare la qualità e autonomia del soggetto ipo e non vedente. Infatti anche mediante l’utilizzo dell’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione-denominata Irifor-, permetterà all’ Unione la realizzazione di corsi specifici atti all’alfabetizzazione informatica, utilizzo degli ausili tiflologici, percorsi di orientamento e mobilità, ecc.
Di conseguenza sarà importante la comunicazione e l’aggiornamento delle news audio mediante il centralino digitale che nel corso del 2018, sarà costantemente aggiornato per fruire agli associati notizie dalla sezione.
SETTORE PREVENZIONE DELLA CECITA’
La prevenzione delle malattie oculari è uno degli obiettivi che l’UICI per fini statutari promuove ed attua anche mediante la collaborazione di altre istituzioni, quali l’Agenzia Internazionale Prevenzione della Cecità-Comitato Italiano-denominata Iapb-nonché Asl e ospedali del territorio. Nel 2018 saranno diverse le iniziative che vedranno impegnata la nostra sezione. Nello specifico nei mesi di Marzo e Ottobre, in occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma e della Giornata Mondiale della Vista, in collaborazione con lapb, saremo con l’unità mobile oftalmica, presso le piazze principale di Novara e Verbania. Inoltre verranno realizzate altre giornate di screening oculari nelle piazze delle due province, in collaborazione con oculisti volontari. Le scuole primarie saranno destinatarie degli screening mirati alla individuazione dell’insorgere dell’ambliopia nei piccoli alunni, i quali , in caso di anomalie, saranno inviati presso le strutture di competenza.
SETTORE IPOVEDENTI e ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE
Per tali comitati per l’anno 2018, con il tramite dei rispettivi delegati, sono state stilate delle linee guida per l’organizzazione di convegni, accompagnati da campagne di sensibilizzazione e informazione, sul significato dell’ipovisione e dell’autonomia. Verranno attivati corsi di orientamento e mobilità, oltre a corsi di autonomia domestica. Inoltre, nel corso del 2018, proseguirà l’attività del Comitato di controlIo, vigilanza per le città accessibili (verificando quindi la presenza o meno di barriere architettoniche, oltre al reale utilizzo delle compagnie di trasporto pubblico, di sintesi vocali e display per ipovedenti). I progetti sopracitati saranno realizzati anche con collaborazioni in rete con le Istituzioni e gli enti del territorio, che abbiano come obiettivo principale quello di far conoscere e comprendere cosa significa essere ipovedenti, con distribuzione di materiale informativo e pubblicitario come poster o brochure. A tale scopo, ci sarà un incontro in sezione, con tutti gli associati ipovedenti, con l’intento di conoscersi personalmente, per accogliere proposte e iniziative.
SETTORE LAVORO
Proseguirà anche nel 2018, con la Provincia di Novara, la collaborazione per la promozione dei nuovi profili lavorativi mirati a ipo e non vedenti. Durante il quale, l’Uici di Novara, potrà avvalersi, assieme alla Provincia, di alcuni progetti finanziati da Regione Piemonte, per agevolare le aziende coinvolte che potranno quindi avviare rapporti lavorativi con i disabili visivi, usufruendo di diverse agevolazioni. Infatti, grazie alle esperienze positive ottenute nel 2017, possiamo avere maggiori concretezze, con i futuri inserimenti. Inoltre la nostra sezione per l’anno venturo, intende ipotizzare la creazione di una cooperativa sociale, atta a collocarsi nel settore delle comunicazioni. Altresì può essere per i non vedenti uno strumento mediante il quale sarà possibile esprimere nel tessuto produttivo, le capacità nonché le potenzialità, che oggi giorno disponiamo. Altresì il settore lavoro si occuperà delle esigenze di ogni associato inerente l’inserimento lavorativo.
SETTORE GIOVANI
Per l’anno 2018 il Comitato Giovani ha intenzione di proseguire la collaborazione con il Comitato Regionale, cercando di trovare nuovi partner per le attività da proporre ai giovani, senza dimenticare le collaborazioni già in essere. In particolare si vogliono organizzare: incontri frequenti di ritrovo, socializzazione e confronto, eventi di promozione dello sport, della cultura e del turismo. Inoltre si vogliono promuovere scambi internazionali per il perfezionamento della lingua inglese o diretti allo scambio di esperienze tra giovani non vedenti e ipovedenti di tutto il mondo.
SETTORE ISTRUZIONE
Il comitato istruzione ai fini della formazione e consulenza verso gli associati, nonché nei confronti delle istituzioni scolastiche (docenti), intende realizzare le attività sotto elencate:
- Corsi di alfabetizzazione braille e informatica rivolti a docenti di ruolo e di sostegno
- Cecità ed ipovisione: domande a go go
- Organizzazione di convegni di sensibilizzazione
- Costituzione di una collaborazione con il Dipartimento di studi per l’Economia e l’Impresa dell’Università del Piemonte Orientale di Novara per la realizzazione all’interno del corso di laurea in Promozione e gestione del turismo di un percorso dedicato al turismo accessibile per disabili visivi
- Continuo sostegno e supporto ai nostri soci alunni disabili visivi, anche grazie alla collaborazione del comitato informatica.
SETTORE ANZIANI
Il comitato di riferimento, nel corso del 2018, tramite la delegata, si occuperà di formare un gruppo di soci (dai 65 anno in su) per attività ricreative all’interno della sezione e organizzare anche momenti di svago con delle escursioni. Anche per questo settore, verrà organizzato in sede, un incontro conoscitivo di presentazione, al fine di avere una idea più precisa del tipo di attività da organizzare.


SETTORE SPORT
Nel 2018, verranno presentate ai soci, diverse discipline sportive mirate alla nostra categoria, tra le quali ricordiamo il pattinaggio, lo sci, il nuoto, lo show-down e per ognuno di questi verranno organizzate giornate dimostrative, con i rispettivi responsabili delle varie società sportive.
SETTORE TURISMO
Nel 2018 con l’ausilio del comitato turismo accessibile, verranno fissati alcuni incontri con l’azienda turistica locale, per poter studiare itinerari accessibili a ipo e non vedenti. Quindi, non mancheranno momenti di svago e conviviali con giornate enogastronomiche, passeggiate al mare e in montagna, scegliendo strutture da girare in piena autonomia, il quale Centro Fucà di Tirrenia, ne è concreta realtà.
INFORMATICA e TECNOLOGIE
L’anno 2018, per quanto riguarda il comitato suddetto, ci saranno diversi momenti, dedicati alla istruzione e formazione di base, avanzata e sull’utilizzo degli strumenti tiflologici, pc, nonché momenti dedicati all’utilizzo della tecnologia touch. Inoltre, da parte del delegato, ci sarà la creazione di una pagina web, sul nostro sito internet www.uicnovara.it, dedicata agli ausili e applicazioni per smart-phone. Il delegato sarà in contatto con distributori e aziende produttrici per un costante aggiornamento dello sviluppo tiflologico.
SETTORE “CENE AL BUIO” E “TEMPO LIBERO”
Nel corso del 2018, sarà cura del delegato, organizzare vari momenti di incontro (cene al buio, percorsi sensoriali, ecc) per sensibilizzare la cittadinanza sul significato di essere ipo e non vedenti e di tutte le potenzialità che i soggetti privi della vista possono avere. Queste attività possono essere anche motivo di auto-finanziamento (fund-raising) per il beneficio della sezione Uici di Novara/Vco.
SERVIZI OFFERTI DA SEDE UICI
Nel 2014 è stata stipulata una convenzione con il patronato Anmil. La nostra sede diviene quindi collaboratore di patronato. Attualmente siamo in grado di offrire gratuitamente a tutti gli associati e non, servizi patronali ( quali ad esempio pratiche per invalidità, cecità, inabilità, maternità, vecchiaia, modelli red-isee, modelli Ap70 Inps, ecc). Nel 2018 proseguirà la collaborazione, dando la possibilità di ottenere un valore aggiunto ai servizi erogati dalla nostra sezione. Ovviamente sussistono tutti gli altri servizi già in essere presso la sede di Corso Torino 8 a Novara. Inoltre per l’anno prossimo, continuerà ad essere attivo il servizio di accompagnamento mediante l’auto e i volontari UICI. Verrà inoltre realizzato un punto di ascolto attivo, mediante la collaborazione di una figura professionale psicologa per i soci e familiari, presso il nostro ambulatorio di Corso Italia 48 a Novara.
CONCLUSIONE
Nella speranza di poter riuscire a perseguire gli obiettivi prefissati nella presente relazione, il consiglio assieme al Presidente, coglie l’occasione per salutare cordialmente.
2) di approvare il bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2018 nella seguente

Titolo 1 - Entrate correnti od ordinarie
Quote soci ordinari 20.000,00
Quote soci sostenitori 500,00
Oblazioni e contributi di privati 6.000,00
(Fondazioni, privati, 5x100)
Lasciti e donazioni senza obbligo di investimento 13.000,00
(Lascito Girò e Donnino)
Contributi da Enti pubblici
(Comune, Provincia ed altri enti pubblici) 2.000,00
Contributi della Regione 0
Contributi della sede centrale UICI 0
Interessi attivi su depositi e investimenti (Cedole) 8.500,00
Proventi da iniziative varie (cene al buio, ecc.) 4.000,00
Proventi da ambulatorio 20.000,00
Avanzo fondo di riserva per gestione ordinaria 0
Totale titoli 1 74.000,00
Titolo 2 - Entrate straordinarie od eventuali 0
Recuperi e rimborsi diversi 0
Lasciti e donazioni con obbligo di investimenti 0
Realizzi di titoli emessi o garantiti dallo Stato 5000
Ritenute erariali 0
Ritenute previdenziali 0
Ritenute assistenziali 0
Totale titolo 2 5.000,00
TOTALE ENTRATE 79.000,00
BILANCIO DI PREVISIONE - USCITE
Titolo 1 - Spese correnti od ordinarie
Spese organizzazione assemblea soci 0
Rimborsi, compensi e indennità al Presidente e Consiglieri 3.600,00
Stipendi e oneri a carico dipendenti 40.000,00
Oneri previdenziali Inpdap a carico azienda 10.500,00
Oneri assistenziali (Inps, Inail) a carico azienda 1.200,00
Accantonamento TFR 3.800,00
Pagamento consulenti e professionisti 700,00
(Logos, commercialisti)
Onorari e compensi per speciali incarichi (oculisti) 4.500,00
Acquisto di materiali di consumo 500,00
Rimborso spese di locomozione per attività Uici 800,00
Spese di condominio e riscaldamento (sede e ambulatorio) 2.400,00
Spese utenza energia elettrica 500,00
Manutenzione agli immobili, macchinari e impianti 0
Manutenzione agli autoveicoli 0
Spese per utenze telefoniche 600,00
Spese postali 800,00
Spese di rappresentanza 500,00
Premi di assicurazione 800,00
Spese di promozione e partecipazione a convegni 0
Organizzazione campagne di prevenzione cecità 0
Spese diverse di amministrazione 0
Stampati e fotocopie 500,00
Quote tesseramenti dovute a Presienza Uici 0
Quote su tesseramenti duvute a Uici Consiglio Regionale 4.000,00
Spese e commissioni bancarie 300,00
Imposte, tasse e tributi vari 1.000,00
Spese organizzazione iniziative varie 0
Fondo di riserva per gestione ordinaria 2.000,00
Totale titolo 1 79.000,00
Titolo - 2 Spese straordinarie od eventuali
Restituzione e rimborsi diversi 0
Ripristino e trasformazioni immobili 0
Acquisto attrezzature e strumentazioni per ufficio 0
Ritenute erariali 0
Ritenute previdenziali 0
Ritenute assistenziali 0
Totale titolo 2 -
TOTALE USCITE 79.000,00

Il provvedimento, così formulato e impostato, messo ai voti, viene approvato con i seguenti voti:
Favorevoli 26_____
Contrari____0___
Astenuti_____0__

Il Presidente dell’Assemblea, rilevato che sono stati esauriti gli argomenti all’ordine del giorno,
dichiara chiusi i lavori assembleari alle ore 12.30.

Firma il Presidente dell’Assemblea
Sig. Adriano Gilberti

Firma il Segretario dell’Assemblea
Sig. Daniele Toncelli
(triplice copia)


( n. 26 soci effettivi presenti dell’elenco degli aventi diritto al voto, ai sensi dell’art. 19, commi 1 e 8, del Regolamento Generale e ne costituisce parte integrante).

Gallo Pasquale, Vezzoli Anna Maria, Fachin Claudio, Cappellaro Lina, Vairoli Luciano, Piantanida Cinzia, Ardizzino Francesco, Bioli Fabio, Marcellini Paola, Ferraris Stefano, Cimini Oscar, Pirilli Stefano, Laganà Giuseppe, Delutio Augusto, Tosi Borgatta Giulia, Fae Graziella, Curti Gianpiero, Ettolli Armando, Marangio Vincenzo, Coppola Raffaela, Larnè Michele, Giorgioni Sebastiano, Nicolazzi Renato, Rigoni Danila, Balducci Rossana e Ferrara Fabrizio.



RELAZIONE DEI SINDACI REVISORI DEI CONTI ANNO 2017


Esaminando il bilancio al 31 dicembre 2017, così come presentato dal Consiglio Direttivo, e la situazione finanziaria dell’associazione, i sindaci revisori, in base ai dati emersi notano come il risultato d’esercizio evidenzi una perdita di 13.122,15. Tale risultato è frutto di un disavanzo di parte corrente di euro 9.495,76. Tale risultato è frutto di una forte contrazione nelle entrate correnti, di euro 26.202,83. A tal proposito, si precisa che parte delle mancate entrate (circa €10.000), sono dovute ad un ritardo da parte del Comune di Novara nell’elargirci delle somme a noi spettanti da un lascito per gli anni 2015,2016 e 2017. Dall’altra parte le uscite di parte corrente si sono ridotte ulteriormente passando da euro 71.385,24 nel 2016 ad euro 69.775,61 (diminuzione del 2,25%). Il motivo è da ricondurre nell’ormai consolidato controllo dei costi gestionali ed a una diminuzione del costo del lavoro per motivi contingenti. Quest’anno però è invertito il trend degli ultimi anni e si termina l’esercizio con un avanzo di parte corrente importante (euro 15.097,44). Nell’anno precedente si è registrata l’entrata di una lauta donazione da privato per euro 20.000 che non si è ripetuta nel 2017. Il passaggio da un risultato positivo ad uno negativo è dovuto in massima parte al beneficio di un’entrata spot nel passato esercizio ma anche di una riduzione delle oblazioni da parte di utenti dell’ambulatorio. Data la cronica difficoltà di raccogliere fondi necessari allo svolgimento di nuove iniziative, queste entrate sono importanti e si raccomanda un intervento per cercare di riportarne il valore su livelli precedenti.
Nonostante la riduzione delle entrate, cui ha fatto da contraltare un decremento delle uscite, l’importo del disinvestimento dei titoli è stato in massima parte reinvestito e la felice congiuntura dei mercati finanziari ha permesso anche di aumentarne il valore. La consistenza di questi titoli e il continuo reinvestimento sono importanti per l’associazione in quanto sono la garanzia della continuità operativa negli anni a venire; si deve ricordare che strutturalmente l’ente chiude gli esercizi in deficit di parte corrente proprio perché, per garantire i livelli minimi di servizio agli associati e mantenere l’attuale struttura le entrate ricorrenti non sono sufficienti. Tale andamento, che nel lungo periodo eroderebbe il patrimonio, è invertito talvolta dalla possibilità di poter usufruire di lasciti importanti da parte di privati, che sono essenziali per la sopravvivenza dell’ente. Bisogna però dare atto degli sforzi sostenuti negli ultimi anni al fine di contenere tale deficit a livelli minimi e sopportabili rendendo sempre possibile la gestione corrente delle attività istituzionali.
I sindaci rilevano infine che la diminuzione di valore delle attività patrimoniali, di importo limitato è dovuta al normale processo di ammortamento e che non ci sono stati nuovi investimenti in attrezzature

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu